Fancy in Fact #5 Il lago Retba e i ciliegi in fiore

lunedì 24 marzo 2014 19 commenti:

Finalmente dopo questa settimana movimentata torno a scrivere la rubrica Fancy in Fact! Nella puntata di oggi vi mostrerò dei paesaggi molto primaverili e romantici. Il primo luogo fantastico di cui vi parlerò oggi si trova in Senegal, è un lago molto famoso per una sua caratteristica molto particolare. Il secondo è sempre un lago ma si trova in Giappone, io lo trovo veramente meraviglioso, un paesaggio sognante! Sarebbe bello vederlo dal vivo!

Fancy in Fact
Rubrica nata su Reading with Love che vi mostrerà quanto la fantasia e la realtà siano a volte così vicine fra loro da incontrarsi, ogni settimana Fancy in Fact vi propone dei luoghi così bizzarri e particolari che sembreranno usciti da un libro. Un'interessante appuntamento all'insegna di natura, cultura, miti e leggende.

Il lago Retba, un punto rosa nel Senegal

In Senegal c'è un lago davvero singolare, il lago Retba è famosissimo per le sue acque rosate.
La sua alta concentrazione salina lo rende un habitat perfetto per le Dunaliella saline, un tipo di microrganismo alofilo unicellulare, di un colore rosso tendente in alcuni casi al viola.
Questo lago prende la sua particolare colorazione proprio da questa alga che, a seconda del momento della giornata e della quantità di luce solare, varia dal rosa al violetto.
Io lo trovo bellissimo, sembra quasi un dolce frullato alla fragola! Deve essere un'esperienza magica visitare questo lago e, perché no, fare un bel pic-nic sulle sue sponde. Il lago Retba (o Lac Rose) è anche noto per il suo alto contenuto di sale, che, come quello del Mar Morto, permette alle persone di galleggiare facilmente. Vi è anche una piccola produzione di sale industriale ed il lago è spesso punto di arrivo del famoso Rally Dakar.

Il lago dei ciliegi in fiore, Giappone

Io adoro il Giappone, trovo che i paesaggi giapponesi siano una vera e propria opera d'arte. Non ho parole per descrivere questo lago perché è davvero bellissimo, circondato dai fiori di ciliegio - che sono i miei fiori preferiti, così puri, piccoli e perfetti - lo trovo un posto davvero romantico e rilassante. Il ciliegio - Sakura in Giapponese - che sprigiona questi meravigliosi fiori, è considerato l'albero simbolo del Giappone, anche se non in modo ufficiale. In primavera questi alberi iniziano la loro fioritura che dura solo pochi giorni durante i quali si possono ammirare gli alberi di Sakura in tutto il loro splendore per poi vederli sfoltirsi pian piano fino ad arrivare quasi a perdere tutti i petali nel giro di poche settimane.
Per questo motivo in Giappone viene celebrata la festa di Hanami -letteralmente: ammirare i fiori ("hana" fiore, "mi" vedere) - in cui i giapponesi hanno la fortuna di circondarsi di questi paesaggi primaverili estremamente affascinanti, pranzare sotto gli alberi e passare una giornata indimenticabilmente romantica. Durante l'Hanami si possono trovare anche bancarelle con svariati cibi e dolciumi, balli, canti e tutto questo durante tutto il mese da quando spuntano i primi fiori a quando cade l'ultimo petalo. Un dolce tipico è l'Hanami-dango, è composto da tre piccole polpette di riso, una rosa una bianca e una verde, tutti colori freschi in onore della primavera. Io non le ho mai mangiate ma hanno un aspetto davvero gustoso! Non credete? *^*
C'è una leggenda che racconta di un sacerdote, En-noOzuno, che piantò i primi alberi di Sakura in Giappone, e maledì chiunque avesse osato abbatterli, è anche grazie a questa leggenda tramandata di generazione in generazione che i ciliegi vengono ammirati e apprezzati da più di un millennio. Il fiore di ciliegio rappresenta per i giapponesi delicatezza, la breve durata simboleggia la vita, tanto bella quanto effimera.

Credenze popolari

Cè un famoso romanzo "Sakura no ki no shita niwa" scritto da "Kajii Motojiro" in cui si usa un espressione molto particolare "Sono seppelliti i morti sotto gli alberi di ciliegi! Puoi crederci." nell'immaginario giapponese infatti, i ciliegi vengono spesso associati alla morte.
Uno studioso del folclore giapponese, Yanagita Kunio, scrisse che certi luoghi antichi, chiamati "sakura", erano luoghi dei morti.
Il collegamento fra ciliegi e cimitero non è chiaro, forse il pensiero comune è che ad ogni primavera qualcuno verrà ad adorare i fiori sul proprio luogo di sepoltura, che non rimarrà mai abbandonato; oppure è un delicato parallelismo fra la breve vita dei fiori di sakura e la morte.
Scriveva anche Saigyo, un bonzo poeta:

Negawakuwa hanano shitanite haru shinan, sono kisaragi no mochizuki no koro.
Se è possibile, vorrei morire nella stagione dei ciliegi, sotto l'albero e la luna piena.

19 commenti:

  1. I posti sono splendidi e le immagini ancora di più (o forse dovrei dire il contrario?Comunque sia... che meraviglia!!! *_*). Hai scelto delle foto bellissime!!!! *____________* E al di là dell'abbinamento fiore di ciliegio/caducità non sapevo che questi fiori/alberi fossero associati alla morte... c' è sempre da imparare! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro i fiori di ciliegio, li trovo adorabili! ^-^ Avrei voluto mettere molte più foto ma sarebbe uscito fuori un post lunghissimo! Sono dei paesaggi magici <3

      Elimina
  2. Ma tutto questo rosa *_* è semplicemente fantastico! E poi adoro il Giappone e fiori del ciliegio *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici! Ho da sempre il desiderio di visitare il Giappone, è una meta che prima o poi visiterò :)

      Elimina
  3. Sono dei luoghi fantastici già in foto. Non oso immaginare dal vivo come devono essere. *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal vivo saranno ancora più spettacolari *^*

      Elimina
  4. Questo post è meraviglioso *w* non avevo mai visto quel lago, è davvero spettacolare, è entrato subito nella lista delle mie cose da vedere prima di morire (su cui pensandoci farò anche un post XD) riguardo al Giappone, l'ho sempre detto, un giorno ci andrò e spero di trovare i ciliegi in fiore perchè sarebbe una cosa spettacolare...pensa che mi sono emozionata soltanto a guardare le immagini e a leggere le frasi che hai riportato, non sapevo che per i giapponesi fosse un albero sacro perchè la leggenda dice che chi li piantò avrebbe maledetto tutti coloro che osavano abatterli...è una cosa bellissima! I giapponesi hanno sempre questa grande attenzione alle cose più semplici, come la natura e i colori....
    comunque, tralasciando questo bellissimo post, complimenti per la nuova grafica è bellissima*.* molto fresca e primaverile, decisamente romantica =3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! *^* Io vado matta per il giappone e i fiori di ciliegio li trovo estremamente romantici <3 è vero, i giapponesi sono fantastici hanno una grandissima attenzione e rispetto per tutto ciò che li circonda!

      Elimina
  5. waw sono rimasta incantata nel guardare questi meravilgiosi paesaggi..queste foto stupendo..waw...rosa...*_*..waw....che luoghi stupendi..vorrei tanto visitarli!deve essere un esperienza magica!*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione! Deve essere un'esperienza unica *^* e poi immagino il profumo che c'è nell'aria in quel periodo!

      Elimina
  6. Leb , ti avevo detto che questo articolo mi era piaciuto? Spero ti faccia piacere vederlo quihttp://www.neversaybook.blogspot.it/2014/03/post-ive-loved-e-se-fosse-tutto-da.html. niente di che -per carità- ma credo che faccia piacere sentirsi un po' apprezzati :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy non lo avevo ancora visto <3

      Elimina
  7. Ciao Leb.
    MA LA GRAFICA? Ne vogliamo parlare?????? MERAVIGLIA aaaaw *_____*

    Bellissimo questo post *_* non sono mai stata in Giappone e a dir la verità non mi aveva mai attirata..ma dopo questo post partirei all'istante *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy <3 Ma come non ti aveva mai attirata!! Io lo trovo magnifico *^*

      Elimina
  8. posto splendido e immagini meravigliose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Robby ^-^ sono felicissima che ti siano piaciute!

      Elimina
  9. Oddiooo ma è meraviglioso!!! Mentre leggevo e guardavo le immagini mi sono detta: "Ma esiste davvero?".
    E' davvero incredibile!!!
    Post bellissimo e davvero interessante!

    RispondiElimina
  10. Magico! Io amo il Giappone e come te ho sempre desiderato andarci ma soprattutto da quando a 14 anni ho cominciato ad appassionarmi meglio agli anime e dedicarmi più alla lettura dei manga e poi tutti o festival e tradizioni popolari che vengono festeggiati lì e i meravigliosi luoghi. Io detesto il rosa, non lo posso sopportare anche se il ciliegio é uno dei miei alberi preferiti e poi vedere quel lago circondato é uno spettacolo! *_____* Del lago Retba invece sapevo già della sua esistenza ma non che fosse simile al Mar Morto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andare in Giappone sarebbe come realizzare un sogno! Mi piace tutto del Giappone *^* giusto ieri sera sono andata a mangiare giappo in un ristorante vicino casa che cucina di tutto e davvero bene! Un orgasmo di gusto *ç*

      Elimina