Recensione: Divergent di Veronica Roth

lunedì 14 aprile 2014 19 commenti:

Buonasera carissimi readers! Come ben sapete ho da poco iniziato Divergent, beh il libro mi è piaciuto così tanto che l'ho finito praticamente subito e oggi sono qui a recensirlo. Divergent mi ha catturata fin dalle prime pagine, una lettura piacevolissima e scorrevole, un libro che ho praticamente divorato!

Divergent
Titolo: Divergent
Autore: Veronica Roth
Editore: De Agostini
Prezzo: € 14.90 (v. cartacea) € 8.99 (v. ebook)
Anno di uscita: 2012

La Trama

Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli Intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere dei sospetti sulla sua Divergenza...

Chi è l'Autrice? Scopriamo Veronica Roth

Si è laureata in scrittura creativa presso la Northwestern University e ha esordito giovanissima con il bestseller Divergent rubando il tempo agli esami. Ora vive a Chicago e fa la scrittrice a tempo pieno. Divergent è il suo romanzo d'esordio pubblicato negli Stati Uniti nel 2011, ed è rimasto nella top ten dei libri più venduti per tre mesi consecutivi.

Il mio parere su questo Libro

Ho letto molte opinioni in giro per il web e già mi aspettavo di segnare questo libro fra le letture che mi sono piaciute. Non mi sarei mai aspettata però che Divergent mi prendesse così tanto da farmi rimanere addirittura sveglia fino a tardissima notte, totalmente incapace di staccarmene.
Questo libro è entrato ufficialmente a far parte delle mie letture preferite di quest'anno, ho letteralmente adorato e ammirato la protagonista, Beatrice Prix, piena di determinazione e di forza; pronta a tutto per proteggere le persone che ama. Divergent è il primo romanzo della trilogia "The Divergent" di Veronica Roth, è ambientato a Chicago in un mondo distopico dove a seguito di numerose guerre è stato finalmente trovato un equilibrio con la firma della "Grande Pace" che ha diviso Chicago in cinque diverse fazioni, ognuna con uno specifico ruolo.

Cover Inglese« Decine di anni fa i nostri antenati capirono che le guerre non erano dovute a ideologie politiche, fedi religiose, divisioni di razza o nazionalismi. Scoprirono che l'origine stava nella natura dell'uomo, nella sua inclinazione al male, in qualunque sua forma. Così si divisero in fazioni, per cercare di sradicare quei comportamenti che pensavano fossero la causa del disordine nel mondo. Quelli che davano la colpa all'aggressività fondarono la fazione dei Pacifici. Quelli che incolpavano l'ignoranza divennero degli Eruditi. Quelli che accusavano l'ipocrisia si chiamarono Candidi. Quelli che condannavano l'egoismo formarono gli Abneganti. E quelli che incolpavano la codardia diventarono Intrepidi. »

Le cinque fazioni vivono in pace ormai da anni, ognuna si fa carico di una diversa esigenza della società. Gli Abneganti grazie alla loro predisposizione per l'altruismo, sono degli ottimi governanti. I Candidi, che dicono sempre ciò che pensano, sono autorità affidabili e competenti in materia legislativa. Gli Eruditi, capaci e intelligenti,  sono insegnanti e ricercatori, i Pacifici, disponibili e comprensivi, sono dei perfetti assistenti sociali; mentre gli Intrepidi, capaci di controllare perfettamente le proprie paure, garantiscono protezione alla città.
Il libro ci viene narrato dal punto di vista di Beatrice, figlia degli Abneganti Andrew e Natalie Prior e quindi Abnegante lei stessa, ma ancora per poco. Al compimento del suo sedicesimo compleanno infatti Beatrice dovrà scegliere a quale fazione appartenere, in lei c'è molta confusione, non è mai riuscita a seguire alla lettera gli insegnamenti degli Abneganti come suo fratello Caleb e non riesce a omologarsi agli altri. Fortunatamente, prima della grande scelta, i ragazzi vengono sottoposti ad un test che li aiuterà a scegliere la fazione più compatibile con la loro indole. Beatrice spera che questo l'aiuti a scegliere la sua strada, ma durante il test succede qualcosa di inaspettato...
« Generalmente, a ogni passaggio della simulazione vengono eliminate una o più fazioni, ma nel tuo caso ne sono state eliminate soltanto due. » La fisso. « Due? » chiedo con la gola così stretta che faccio fatica a parlare. [...] « hai mostrato pari predisposizione per gli Abneganti, gli Intrepidi e gli Eruditi. Le persone che ottengono questo tipo di risultato sono... »
Divergenti. Essere una Divergente è molto pericoloso e Tori, la ragazza che supervisiona il test attitudinale, le dice di non farne parola con nessuno perché questo potrebbe portarla alla morte.
I Divergenti non hanno una sola inclinazione ma molte di più, non sono per questo facilmente manipolabili e riescono a controllarsi molto più facilmente degli altri, e per questo sono considerati un pericolo per la stabilità delle fazioni.
Simboli FazioniIl giorno della scelta Beatrice ha ancora molti dubbi, dovrebbe diventare un'Abnegante come la sua famiglia? In fondo ha sempre ammirato lo stile di vita degli Abneganti però d'altra parte non l'ha mai sentito suo. Ma se sceglie un'altra fazione dovrà abbandonare la sua famiglia per sempre. Nella sala della cerimonia ci sono cinque coppe di metallo, ognuna contiene l'elemento simbolo di una fazione, gli iniziati dovranno tagliarsi il palmo della mano e far scorrere il sangue sul simbolo della fazione scelta.

« A metà strada mi sono ormai convinta di scegliere gli Abneganti. [...] Sono convinta. Sarò la figlia che resta. Devo farlo per i miei genitori. Devo. Marcus mi porge il coltello. Lo guardo negli occhi - sono di uno strano blu scuro - e prendo l'arma. Lui annuisce e io mi volto verso le coppe. Il fuoco degli Intrepidi e le pietre degli Abneganti sono entrambi alla mia sinistra, uno davanti a me, l'altro dietro. Tengo il coltello con la mano destra e poggio la lama sul palmo della sinistra, la faccio scorrere sulla pelle, stringendo i denti. Il mio sangue gocciola sul tappeto tra le due coppe. Poi, con un singulto che non riesco a trattenere, sposto la mano avanti e il mio sangue crepita sui carboni. Sono egoista. Sono coraggiosa. »

Cover FilmDa questo momento in poi Beatrice cambia nome in Tris e inizierà il suo percorso da intrepida, dovrà compiere diverse scelte e superare moltissimi ostacoli che minacceranno non solo la sua vita ma anche la stabilità di tutto il sistema. Divergent è un libro che ho amato, ricchissimo di colpi di scena, la narrazione è fluida e mai monotona. Tris è una protagonista difficile da non apprezzare, trovo che la divergenza non sia altro che la "natura umana" stessa, chi non odia la malvagità, l'ignoranza, l'ipocrisia, l'egoismo o la codardia? Un divergente è un essere umano "come lo conosciamo noi" a tutti gli effetti. Può avere un'indole vicina a qualcosa in particolare ma, in fondo, dentro di lui è racchiuso anche tutto il resto e non può rinunciarvi. E' difficile quindi non immedesimarsi in Tris, non pensare "che cosa avrei fatto al suo posto?" non gioire con lei o provare perfino le sue stesse simpatie o antipatie. Ho apprezzato tutti i personaggi del libro, perfino quelli più antipatici. Da Eric, capo-fazione degli intrepidi, malvagio e meschino, con dei metodi di insegnamento davvero poco ortodossi; a Quattro, l'istruttore dei trasfazione (ragazzi che scelgono di cambiare fazione durante la cerimonia della scelta) severo ma comprensivo. Mi sono così affezionata a tutti gli amici di Tris: Christina, Will, Al, Edward, che durante la storia mi hanno fatto ridere e piangere insieme a loro e per loro. Ho iniziato Divergent per curiosità e mi sono ritrovata all'interno di un libro coinvolgente, appassionante e davvero molto intenso, che non ha deluso le mie aspettative e che è riuscito a catturarmi totalmente il cuore.

✩ ✩ ✩ ✩ ✩

Fantastico, senza dubbio consigliato!
Coinvolgente, appassionante e intenso.
Una lettura da non perdere per gli amanti del genere.


Vuoi acquistarlo?
inMondadori: v. Cartacea - v. Ebook
Amazon: v. Cartacea - v. Ebook
IBS: v. Cartacea - v. Ebook

Segui i link per la lista completa degli Sponsor e il Disclaimer del blog, grazie per la lettura e il sostegno!

19 commenti:

  1. Felice che ti sia piaciuto!! *o* Ora devi vedere anche il film, se non l'hai già fatto, vedrai è molto fedele!!
    Io ho acquistato Allegiant proprio ieri ma ho paura di iniziarlo.... ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto anche il film *^* è molto fedele è vero! Anche se mi sono talmente fissata che l'avrei voluto ancora più fedele in tutti i particolari xD Ho già preso insurgent *-* Se mi prende quanto il primo sarò presto ad Allegiant XD

      Elimina
  2. aaaaa anch'io devo leggerlo *____________* anche se ho visto il film al cinema ed è stato bellissimo, immagino il libro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo perché il libro è mille volte meglio! *^*

      Elimina
  3. io devo ancora iniziare questo libro..son otroppo curiosa..non ho neanche visto il film perchè prima volgio leggere il libro..>_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo Luna! ti prenderà sicuramente! A me è piaciuto moltissimo *^*

      Elimina
  4. Complimenti per la recensione, è davvero molto carina! :)
    Io l'ho letto un paio di mesi fa ma sinceramente non mi aveva entusiasmato. Mi era piaciuto abbastanza (ad esempio la divisione in fazioni e i personaggi mi erano piaciuti parecchio) però non mi aveva preso tantissimo e, soprattutto, non mi era piaciuto il finale, che ho trovato troppo affrettato.
    Comunque la serie l'ho continuata :) adesso mi manca giusto l'ultimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha preso subito! L'ho finito in pochissimo tempo ^-^ non vedo l'ora di leggere anche gli altri due ora :)

      Elimina
  5. E ora non ti resta che leggere anche Insurgent e Allegiant :3 buona fortuna per Allegiant :'D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già iniziato Insurgent! :D Perché dici buona fortuna per Allegiant? devo aspettarmi qualcosa di particolarmente positivo/negativo? XD

      Elimina
  6. anche a me è piaciuto tantissimo questo libro! <3 spero di veder presto il film e di continuare la serie!

    RispondiElimina
  7. LEB <3 lo osanni anche tu?*-* eio ora come resisto? xD

    RispondiElimina
  8. Questo libro ha davvero la capacità di catturarti tra le pagine e di non lasciarti più andare. Sono felice che ti sia piaciuto! Io devo leggere Insurgent da un po', ma non mi sono ancora sentita "ispirata" per iniziarlo.
    Bellissima recensione, molto accurata :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Annie! Io sto leggendo il seguito in questi giorni, sono curiosissima! ^-^

      Elimina
  9. Questo libro l'ho amato tantissimo, cinque stelle senza batter ciglio! Adoro il mondo distopico e Tris è una protagonista coraggiosa e jntraprendente!
    Purtroppo, per me la trilogia è stata una continua discesa in picchiata. Spero per te possa essere diverso! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo non dirmi cosìì TOT sto leggendo il secondo, non mi sta prendendo quanto il primo ma diciamo che sono pigra io in questi giorni :3 e che sto poco a casa e quindi ho poco tempo per leggere. Spero non sia una continua discesa anche per me ç_ç grazie per il commento! <3

      Elimina
  10. Allora, già dopo aver letto la frase in copertina e l'immagine delle cinque fazioni mi son detta che dovevo seguirti. Ma dopo questa recensione sei ufficialmente una delle mie blogger preferite *_* anche a me è piaciuto tantissimo. Avevo letto recensioni negative e mi aspettavo veramente pochissimo. Invece sono rimasta stupita.

    Se ti va, passa per http://theboookhunter.blogspot.it/

    RispondiElimina