Viaggiamo tra la foresta nera e il Dark Hedges

martedì 7 giugno 2016 1 commento:



Rubrica nata su Reading with Love che vi mostrerà quanto la fantasia e la realtà siano a volte così vicine fra loro da incontrarsi, ogni settimana Fancy in Fact vi propone dei luoghi così bizzarri e particolari che sembreranno usciti da un libro. Un'interessante appuntamento all'insegna di natura, cultura, miti e leggende.

La "Schwarzwald" foresta nera nel sud-ovest della Germania

Avete mai fatto una bella passeggiata su una spiaggia piena di piccole, grandi ed enormi sfere? Oggi potete farlo! I massi Moeaki si trovano in Nuova Zelanda e sono delle perfette sfere di natura rocciosa disseminate sulla spiaggia di Koekohe. Sono delle rocce particolari, come potete vedere dalle foto, alcune superano addirittura i due metri di diametro (in media si aggirano intorno al metro) e vengono a pesare anche oltre le sette tonnellate.
Quelle frantumate somigliano quasi a delle gigantesche uova preistoriche, mentre quelle intere sembrano dei grossi gusci di tartaruga! Se ne contano oltre una cinquantina a Koekohe, e rendono la spiaggia senza dubbio molto particolare. C'è anche una leggenda Maori associata a queste rocce.
Alcuni credono che i massi siano collegati al naufragio della canoa Arai Te Uru, a seguito di una tempesta. Le sfere sono la trasformazione di ciò che trasportava la canoa, lo scafo è diventato una scogliera, la grande roccia il navigatore e molti altri elementi del paesaggio portano il nome dei membri dell'equipaggio e dell'onda che sommerse Arai Te Uru. Ovviamente la scienza la pensa diversamente: la struttura delle rocce ha iniziato a formarsi grazie al fango contenuto nel fondale marino. Più avanti, grazie al lavoro di erosione di acqua, vento e mare - dopo ben cinque milioni di anni - si sono cominciate a formare queste rocce perfettamente sferiche. Leggenda o scienza, quel che è certo è che la stranezza dei Moeaki dona a questa spiaggia un aspetto misterioso e suggestivo. Un altro posto da segnare nella lista dei luoghi da non perdere.

Le striature dei Moeaki li fanno quasi sembrare un guscio di tartaruga o un uovo di dinosauro!

Il misterioso Dark Hedges e la leggenda di Lady Grey

Questo magnifico viale si trova nell'Irlanda del Nord, il sentiero collega Bregagh Armoy a Ballymoney, una bellissima città nordirlandese. Gli alberi di cui è composto sono stati piantati dalla famiglia Stuart nel XVIII secolo, il suo scopo era quello di impressionare chiunque visitasse la loro residenza di Gracehill.
Gli alberi con il tempo si sono intrecciati fra di loro formando un bellissimo arco, che accompagna ogni visitatore fino all'ingresso della tenuta.
L'atmosfera è così suggestiva che la zona è stata scelta come luogo di riprese per alcune scene di una famosa - e molto amata da molti di voi - serie Tv. Vi dice qualcosa il nome "Game of Thrones"?
Esatto, il Dark Hedges è stato proprio uno dei luoghi a cui la serie ha attinto per le meravigliose atmosfere dark e fantasy che hanno catturato tutti noi. C'è una curiosa leggenda legata a questo luogo. Si dice che tra gli alberi di faggio, al calar del sole, si aggiri un fantasma: "Lady Grey".
Alcuni dicono che si tratta del fantasma di una cameriera che lavorava nella tenuta, morta in circostanze misteriose. Altri pensano che nelle vicinanze ci sia un cimitero abbandonato e, nella notte di Halloween, gli spettri escano per passeggiare sul Dark Hedges. Non si sa qual'è la verità ma è certo che questa leggenda non fa che arricchire il fascino e il mistero di questo meraviglioso posto.

Alcune immagini tratte dalla serie The Game of Thrones e alcune apparizioni del fantasma di Lady Grey

1 commento:

  1. Ma che bella questa rubrica!! Mi sono persa tra le parole scritte nel post e dei luoghi e nelle storie che vi sono descritte. Stupendi!
    Un abbraccio gigante!
    Roberta

    RispondiElimina